|⇨ Agnello ai funghi

Al regno dei funghi (Fungi, Linnaeus 1753, dal latino) o miceti, dal greco μύκης (mykes), appartiene una categoria di organismi, da unicellulari a complessi, classificati scientificamente da Linneo e inizialmente accorpati alle Piante, poi elevati al rango di regno da Nees nel 1817 e con i criteri attuali da Whittaker nel 1968, anche per la loro biochimica, correlata a quella degli animali per eterotrofia, ruolo di chitina e glicogeno come polisaccaridi strutturali e di riserva, ed altro, di cui si approfondisce nel paragrafo “caratteristiche”, che comprende più di 100.000 specie.


Altri organismi storicamente classificati come Funghi sono tuttora di classificazione incerta: alcuni autori li classificherebbero nel Regno Protista o Protoctista, che comprenderebbe organismi unicellulari delle classi Plasmodiophoromycetes e Myxomycetes. Thomas Cavalier-Smith ha proposto anche un sesto regno (Chromista), comprendente le classi dei Hyphochytridiomycetes e Oomycetes.

La classificazione dei funghi è stata sottoposta a molti cambiamenti negli ultimi anni, come conseguenza dell’intensificazione degli studi. L’avvento degli studi molecolari ha fortemente contribuito, negli ultimi 10-15 anni, a produrre un ordinamento sistematico più obiettivo, basato sulla filogenesi, ordinamento che promette un maggior grado di stabilità.

Ingredienti per 4 persone:

– 1000 G Spalla D’agnello Disossata Arrotolata
– 500 G Funghi Porcini
– 25 G Burro
– 25 Cl Panna
– 1 Ciuffo Prezzemolo
– 2 Spicchi Aglio
– Olio D’oliva
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Salate e pepate la spalla, spennellandola accuratamente con un po’ d’olio leggermente salato. Adagiatela in una teglia con quattro cucchiai d’olio e cuocete per un’ora in forno preriscaldato a 200 gradi. Ritirate e tenete al caldo. In un tegame versate un bicchiere d’acqua calda, la panna e 100 g di gambi dei funghi ben puliti e tagliati a pezzetti. Lasciate cuocere per un quarto d’ora. Nel frattempo, in una padella con il burro insaporite velocemente le cappelle dei funghi tagliate a fettine a fuoco vivace. Aggiungete gli spicchi d’aglio interi. Salate e pepate. Continuate la cottura a fuoco moderato per un quarto d’ora, unite il prezzemolo tritato, poi eliminate gli spicchi d’aglio. Sul piatto da portata servite l’agnello tagliato a fettine nappate con la salsa calda e con il contorno di funghi porcini.