Capretto in umido

La carne di capretto, come abbiamo già visto in passato, ha un discreto numero di estimatori ed in Sicilia è abbastanza diffusa. Il suo consumo si impenna in maniera esponenziale durante il periodo pasquale, periodo dell’anno che coincide con la macellazione di questo animale. Esistono diverse ricette per questa carne ed alcune le abbiamo già viste, oggi ne presentiamo una tipica della provincia di Messina.

Ingredienti:

capretto tagliato a pezzi con le interiora
patate
prezzemolo
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavare il capretto con acqua e sale grosso e asciugarlo bene. Porlo in un tegame a rosolare con l’olio e il sale, su fiamma bassa e rigirandolo spesso. Una volta rosolato, togliere dal fuoco e trasferirlo in una padella capiente e con i bordi alti, irrorare con olio e cospargerlo con il prezzemolo tritato e con il pepe appena macinato. Intanto pelare le patate, tagliarle a spicchi e farle soffriggere in una padella con l’olio. Far cuocere il capretto sulla fiamma e versarvi un po’ d’acqua tiepida, non mescolare, ma agitare orizzontalmente la padella, proseguire la cottura per un po’, quindi aggiungere le patate. Lasciar cuocere sulla fiamma, aggiungendo via via dell’acqua calda, finché il sugo apparirà piuttosto denso e le patate sufficientemente morbide. Appena prima di togliere la padella dal fuoco cospargerle con prezzemolo tritato. Il sugo è ottimo per condire gli spaghetti o le spaccatelle.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*