Capretto alla cacciatora

La carne di capra ha un sapore piuttosto simile alla carne d’agnello, al punto che alcuni paesi asiatici usano un’unica parola per descriverle entrambe; tuttavia, a seconda dell’età e delle condizioni dell’animale prima di morire, la carne può assumere tonalità simili alla selvaggina. Dal punto di vista nutrizionale, la carne di capra contiene meno grassi e colesterolo di quella di pecora; su questo piano è paragonabile alla carne di pollo, anche se in generale è meno grassa delle altre carni, poiché le capre non hanno depositi di grasso inframuscolari. Rispetto alle altre carni rosse, la carne di capra dev’essere cotta più a lungo e a temperature più basse; poco considerata nei paesi occidentali, è molto apprezzata invece in Medio Oriente, Asia meridionale, Africa, Brasile nord-orientale e nell’area caraibica.

Oltre alla carne, altre parti della capra commestibili sono il cervello, il fegato e, nei capretti, alcuni tratti dell’intestino. La testa e le zampe, pulite ed affumicate, vengono usate per preparare zuppe.

Viene macellato intorno ai 2 mesi di vita quando raggiunge un peso di circa 5kg. La parte più pregiata è il cosciotto; non molto presente sul mercato, compare nelle tavole degli italiani nel periodo pasquale.

La carne di caprettoha un alto contenuto proteico e un basso contenuto calorico. Buona fonte di ferro e vitamina PP (niacina). Contenuto lipidico modesto, in prevalenza grassi saturi. Da notare l’assenza di carboidrati, (come del resto in tutte le altre carni); infatti quando l’animale viene macellato il glicogeno presente nei muscoli viene trasformato in acido lattico. Vediamo come preparare questa particolare carne e come servirla.

Ingredienti:

Capretto Kg 1.400,
pomodori g 500,
patate g 400,
cipolla,
origano, olio, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliare a pezzi il capretto e disporlo in una teglia possibilmente di coccio insieme ad una cipolla affettata i pomodori tagliuzzati e le patate a tocchetti. Condire con abbondante olio, origano, sale e pepe e chiudere il recipiente o coprirlo con alluminio. Infornare a 190° per 1h.10 minuti prima del termine di cottura scoprire per far colorire.

Tags: