Torta Maria Antonietta

La torta Maria Antonietta, come suggerisce il nome stesso, ci arriva dalla vicina Francia ed è una torta che piacque talmente tanto alla regina, che ne prese il nome. In verità questa è solo una delle tante torte che portano questo nome, sono infatti molte le torte che portano il nome della regina Maria Antonietta e questo rende difficile dire quale sia la vera ed originale, se sia una sola o più. L’unica cosa certa è che oggi scopriremo cosa serve e cosa fare per poter realizzare questa particolare torta comodamente anche a casa in modo da poter servire ad amici e parenti un dolce che di sicuro non avrà nulla da invidiare a quelli presi in pasticceria. Provare per credere.

Ingredienti per 6 persone:

– 150 G Burro
– 150 G Zucchero
– 150 G Farina Di Mandorle
– 300 G Farina Di Frumento
– 80 G Cioccolato Fondente
– 3 Uova
– 1 Bicchierino Rum
– 1 Grattatina Noce Moscata
– 1 Pizzico Cannella
– 1 Pizzico Cannella
– 1 Pizzico Pepe Bianco
– 1 Arancia
– 350 G Marmellata A Piacere
– 1 Presa Sale
– Burro Per La Teglia
– Farina Per La Teglia

Procedimento:

Lavorate il burro ammorbidito in una terrina con lo zucchero, fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Profumatelo con la scorza grattugiata dell’arancia e un bicchierino di rum, quindi incorporatevi la farina di mandorle e quella di frumento mescolate tra loro e una presa di sale. Aggiungete un uovo intero e due tuorli, lavorate l’impasto in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti, infine completatelo con il cioccolato fondente grattugiato, la cannella, la noce moscata e il pepe. Raccogliete la pasta a palla e lasciatela riposare in un luogo fresco per 2-3 ore. Trascorso questo tempo stendete due terzi circa della pasta servendovi del matterello e adagiate la sfoglia ottenuta in una teglia di 20 cm di diametro, imburrata e infarinata. Ricoprite la pasta con uno strato di marmellata, formate su questo una decorazione a griglia, servendovi della pasta avanzata, infine fate cuocere la torta nel forno già caldo (180 gradi) per un’ora. Servite il dolce freddo. Se lo desiderate, potete conservare questa torta per circa 10 giorni chiudendola, una volta raffreddata, in un sacchetto di polietilene e quindi in una scatola di latta.