Conchiglioni ripieni

Uno dei primi piatti più buoni e ricercati in Sicilia è quello dei conchiglioni ripieni che, alla stregua dei cannelloni o dei paccheri, pur essendo ripieni possono essere preparati in modo diverso. In alcuni casi la procedura non differisce molto dagli altri tipi di pasta appena menzionati, in altri casi il procedimento cambia radicalmente.

Ingredienti:

180 g di conchiglioni,
1,5 kg di pomodori perini o 700 g passata di pomodoro,
150 g di mozzarella di bufala,
150 g di ricotta di pecora,
50 g di parmigiano,
1/2 cipolla dorata,
4 cucchiai di olio extravergine,
basilico, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavate i pomodori, tagliateli a pezzi e poneteli in una casseruola con qualche foglia di basilico, fate appassire su fiamma media i pomodori mescolandoli in continuazione e dopo una decina di minuti passateli col passa verdure raccogliendo la polpa in una terrina.

Tritate la cipolla e fatela appassire nei quattro cucchiai di olio e un paio di dita di acqua.

Quando l’acqua si è consumata aggiungete la polpa di pomodoro, una decina di foglie di basilico spezzettate, salate e portate a cottura. Aggiungete qualche altra foglia di basilico.
Preparate il ripieno: in una terrina raccogliete la mozzarella, sgocciolata e tagliata a dadini, la ricotta, metà del parmigiano, qualche foglia di basilico spezzettata grossolanamente, il pepe grattugiato e lavoratela con un paio di mestoli di sugo, fino ad ottenere un composto morbido, ma non liquido.

Lessate la pasta in acqua salata, raccogliete i conchiglioni in un colapasta e una volta intiepiditi farciteli con un paio di cucchiaini del composto, disponeteli in una teglia velata di sugo, ricopriteli col sugo rimasto e spolverizzateli con l’altra metà di parmigiano. Cuoceteli in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

Tags: