Tagliatelle gratinate

Le tagliatelle piacciono un po’ a tutti ed esistono diverse ricette che le rivisitano in mille modi diversi. Quella che stiamo per proporvi è una delle varianti siciliane tra le più interessanti e gustose. La gratinatura è tra le tecniche culinarie più diffuse e certamente più apprezzate in cucina. Quella definita “al forno” si distingue dalle altre per praticità e velocità di allestimento. Sono molti i piatti che possono affrontare questa cottura, a cominciare da pasta, riso, carne, uova (frittate e sformati), pesce e quasi tutta l’infinita varietà di verdure. Di solito le pietanze prima di essere messe in forno sono ricoperte da pane grattugiato con un po’ d’olio o riccioli di burro, ma anche salsa béchamel, panna, ricotta ed altri formaggi che hanno lo scopo sia di insaporire il piatto che di garantirne una cottura protetta dal calore diretto del forno. La salsa o il condimento con cui è coperto il piatto da cucinare al forno servirà a realizzare la morbida crosticina dorata in superficie  che permetterà ai nostri ospiti di gustare un piatto buono, saporito e cotto al punto giusto.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di tagliatelle,
800 gr. di pomodori perini,
1 cipolla,
basilico tritato,
burro,
grana grattugiato,
1 bicchiere di vino bianco,
olio, sale e pepe q.b.

Istruzioni per la preparazione:

Pelare i pomodori e tritarli; tritare anche la cipolla sbucciata e farla appassire in una casseruola con olio e burro; prima che prenda colore unire i pomodori il basilico il vino sale e pepe. Intanto cuocere le tagliatelle scolarle al dente condirle con un po’ di burro e metà del sugo di pomodoro e poco formaggio. Trasferire la pasta in una pirofila imburrata. Cuocere il sugo per 15 minuti versarlo sulla pasta cospargere di altro grana e far gratinare in forno per 5 minuti.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*