Tagliatelle ai funghi

Le tagliatelle sono una pasta all’uovo tipica del centro e nord Italia. Il loro nome deriva dal verbo “tagliare”, dato che si ottengono stendendo la pasta in sfoglia sottile e tagliandola, dopo averla arrotolata.

In Emilia-Romagna il tipico condimento da abbinare a questo tipo di pasta è il ragù bolognese, ma cosa succede quando un tipo di pasta tipica del nord Italia viene cucinata nel profondo sud? È quello che scoprirete quest’oggi con la ricetta che stiamo per proporvi.

Ingredienti:

misto di funghi (finferli, porcini, champignon) in tutto gr 200,
misto di verdure (sedano, carota, cipolla) in tutto gr 100,
pancetta affumicata a fettine gr 70,
prezzemolo,
olio d’oliva,
sale q.b.,
pepe in grani.

Procedimento:

Per le tagliatelle:

Impastate a lungo la farina con le uova, un pizzico di sale e un cucchiaio d’olio. Lasciate riposare la pasta poi tiratela con la macchinetta in sfoglie sottili che passerete nella trafila per le tagliatelle. Portate a bollore abbondante acqua salata per cuocere la pasta.

Per il condimento:

Soffriggete in un filo d’olio la pancetta affumicata e il misto di verdure, il tutto ridotto a dadini; unite i funghi a lamelle, saltateli a fuoco vivo, poi trasferite nel condimento le tagliatelle cotte al dente, sale, pepe macinato, prezzemolo tritato e fatele insaporire rigirandole.

Tags: