Scacciata Catanese

Tra i vari rustici tipici della cucina siciliana vi sono le schiacciate che variano sia per ripieno che per provincia e quest’oggi vi mostreremo la ricetta secondo la tradizione catanese. La realizzazione non è particolarmente difficile e gli ingredienti sono abbastanza comuni, il che rende questo particolare rustico un piatto che possa essere realizzato quasi ovunque e da chiunque.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:

500 gr. di farina di semola,
25gr. di lievito di birra,
una puntina di zucchero (serve per favorire ed accelerare la lievitazione),
sale,
50 gr. di strutto o 3 cucchiai d’olio extravergine.

Per il ripieno:

400 gr. di tuma o primo sale fresco,
6/8 filetti d’acciuga sott’olio,
olio , sale e pepe nero macinato q.b.

Procedimento:

Preparare la pasta sciogliendo il lievito in 2 dl d’acqua tiepida, mescolata con una puntina di zucchero.

Lavorare la farina con lo strutto ed un pizzico di sale, mentre impastate aggiungete altra acqua circa dl 0,5. Raccogliete l’impasto in una palla, praticatevi sopra un taglio a croce, coprire con un panno di lana e lasciate lievitare almeno per 2 ore in luogo tiepido.

Lavorate la pasta e stendetela, la sfoglia deve avere circa mezzo cm di spessore e dividetela in due dischi.Rivestire una teglia oleata con un disco, spennellate con olio evo e distribuitevi sopra il formaggio a tocchetti, le acciughe a pezzetti, un pò di sale e abbondante pepe nero macinato.Coprire con l’altro disco e sigillate bene i bordi;spennellate la superficie con un cucchiaio d’olio extravergine miscelato con 1 dl di acqua. Lasciare riposare per almeno un’altra ora in luogo tiepido,quindi infornare a forno a 220 per circa 45 minuti.

Tags:  

2 commenti a Scacciata Catanese

  • federico  dice:

    Salve, vorrei provare la vostra scacciata catanese, o un problema non capisco la quantità totale dell’acqua.
    Vi ringrazio anticipatamente per un eventuale risposta

    • Nemesis  dice:

      Ciao federico, se usi un bicchiere graduato non sarà affatto un problema basta fermarsi alla seconda tacca. Se invece non possiedi un bicchiere graduato allora ti basterà pesare la quantità d’acqua. Per fare questo devi però conoscere il rapporto dl/gr dove un 1dl corrisponde circa o poco meno a 100 gr d’acqua quindi in questa ricetta dovrebbero essere 200 gr d’acqua ovviamente escluso il peso del suo recipiente.

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*