Sauri cu l’agghiata

Il pesce sauro è un pesce straordinario,ma poco considerato a torto ,dalla grande cucina,cosi il pesce sciabola, il sugarello, la palamita e altri.Il pesce sauro viene molto spesso scambiato con il più saporito sgombro,ma non per questo è meno buono. Quest’oggi vi proponiamo una ricetta volta a rivalutare le preziose carni di questo pesce a chi lo conosce già e farlo conoscere a chi invece non lo ha mai sentito nominare ed il tutto con una ricetta tipica siciliana.

Ingredienti:

700 g di pesce tipo sauri o sugarelli,
farina,
sale,
pepe,
olio per friggere,
olio extravergine d’oliva,
7 rametti di menta,
7 spicchi d’aglio,
1 bicchiere d’aceto.

Procedimento:

Lavare bene il pesce eviscerato, infarinarlo e friggerlo in olio caldo. Salare e lasciate asciugare il pesce su carta da cucina. Preparare l’agliata: in una padella antiaderente mettere abbondante olio extravergine d’oliva e soffriggere gli spicchi d’aglio tagliati a metà. Quando gli spicchi saranno ben dorati abbassare la fiamma, salare leggermente, pepare e unite l’aceto. Fatelo sfumare per qualche minuto tenendo sempre la fiamma moderata, poi spegnete. Unire le foglie di menta e lasciatele in infusione. Fate intiepidire. Mettere i sauri su un vassoio, versatevi sopra l’agliata e servite.