Pesche sciroppate

Le pesche sciroppate fatte in casa sono una golosità semplicissima da realizzare in casa, senza coloranti né conservati, avremo la possibilità di consumare questo frutto tipicamente estivo anche in pieno inverno. Per la preparazione occorrono dei barattoli di vetro dotati di tappo a vite a chiusura ermetica. Prima di iniziare, sterilizzare i barattoli di vetro in acqua bollente.

Ingredienti

  • 3 kg di pesche a pasta gialla
  • 800 g di zucchero
  • 1 l d’acqua

Procedimento

Scegliete delle belle pesche grandi e tuffatele nell’acqua bollente per circa un minuto, il tempo necessario per sbucciarle facilmente. Una volta pelate, tagliatele a metà ed eliminate i noccioli. Fate poi uno sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua e cucinate fino a quando è diventato trasparente e, facendone cadere un po’ su di un piatto forma una goccia larga, ci vorranno circa 10 minuti. Toglietelo dal fuoco e fatelo raffreddare.

Mettete ora le pesche in larghi vasi di vetro perfettamente puliti e ricopriteli con lo sciroppo raffreddato, avendo cura di ricoprire interamente le pesche. Chiudeteli, metteteli in un pentolone pieno d’acqua e fateli bollire, piano piano, per circa 25 minuti. Passato questo tempo, spegnete il fuoco e togliete i vasi appena saranno freddi. Conservate in luogo asciutto e buio fino al momento dell’uso.

Nota Bene:

Le pesche sciroppate si conservano in un luogo fresco, buio e asciutto : si mantengono 8-10 mesi; una volta aperto, conservare il barattolo in frigorifero per un massimo di 4-5 giorni.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*