Penne carciofi e ricotta

Abbiamo parlato già ripetutamente del carciofo e quest’oggi introduciamo la ricetta che stiamo per proporvi, illustrandovi le proprietà benefiche di questo particolare prodotto della terra. L’organo che trae maggior beneficio dalle proprietà del carciofo è il fegato; la cinarina, i cui benefici vengono disattivati dalla cottura (per questo motivo è meglio consumare il carciofo crudo), favorisce la diuresi e la secrezione biliare. Secondo recenti ricerche scientifiche è stato dimostrato che mangiare carciofi contribuisce al benessere del nostro organismo e soprattutto a prevenire diverse malattie. Il carciofo ha proprietà digestive e diuretiche e, grazie alla presenza di inulina permette di abbassare i livelli di colesterolo; inoltre, nel cuore del carciofo è presente un acido clorogenico, antiossidante, che è in grado di prevenire malattie arteriosclerotiche e cardiovascolari. Le sostanze con proprietà antiossidanti contenute nel carciofo hanno una potenziale attività antitumorale che è tutt’ ora oggetto di ricerche onde poterne confermare la veridicità.

Ingredienti per 4 persone:

400 g di pasta,
4 carciofi,
1/2 cipolla,
vino bianco,
prezzemolo tritato,
ricotta fresca,
parmigiano

Procedimento:

Pulire i carciofi e tagliarli a fettine sottili, metterli in una padella dove prima si è fatta soffriggere la cipolla, farli rosolare, bagnare con una spruzzata di vino bianco, farlo evaporare e portare a cottura aggiungendo eventualmente un goccio d’acqua, salare e a fine cottura unire del prezzemolo tritato.

Mettere a cuocere la pasta. In una terrina mettere la ricotta fresca, quantità a piacere, e con la forchetta ridurla a crema, se fosse troppo asciutta unire poca acqua di cottura della pasta,versare la pasta cotta e mescolare, aggiungere i carciofi e parmigiano grattugiato.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*