Nasello al pomodoro

Merluccius merluccius, noto comunemente come Nasello o Merluzzo (nome che spetterebbe solo alla specie Gadus morhua) è un pesce d’acqua salata appartenente alla famiglia Merlucciidae.

Il nasello è un pesce magro e facilmente digeribile, ricco di proteine di buon valore biologico e di sali minerali. Come il merluzzo, che ha proprietà analoghe e con il quale può essere confuso, è particolarmente indicato nei bambini, negli anziani, nei convalescenti e nelle persone con malattie epatiche o problemi di digestione o di obesità, oltre che nello sportivo.

Il nasello è ottimo lessato, in umido, arrostito oppure tritato e servito in polpettine, ma anche cotto a vapore e insaporito con un filo d’olio extravergine d’oliva e succo di limone o maionese.

Gli esemplari più piccoli di nasello, assieme a triglie, alici, gamberetti, seppioline, sogliolette e calamaretti, sono tra gli ingredienti indispensabili per la caratteristica frittura di paranza.

A quanto appena detto aggiungiamo che, vista la stretta parentela col merluzzo con cui spesso viene confuso, può essere preparato seguendo le medesime ricette, oltre ad averne di proprie. Quest’oggi vi proponiamo una ricetta che ne esalta il sapore delle carni e che vi farà apprezzare ancora di più questo particolare pesce.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di filetti di nasello,
olio,
1 uovo,
farina,
500 g di pomodori,
prezzemolo tritato,
1 spicchio d’aglio,
1 bicchierino di brandy,
sale q.b.

Procedimento:

Lavare, asciugare e infarinare i filetti di pesce; passarli nell’uovo sbattuto con 1 presa di sale e friggerli per 8′ in una padella con olio bollente, poi scolarli dal condimento e tenerli in caldo. Scottare i pomodori, pelarli e tritarli. Sbucciare l’aglio, farlo dorare in una casseruola con olio; poi unire i pomodori e il brandy, salare e cuocere per 10 minuti. Mettere il pesce su un piatto da portata, irrorarlo con la salsa e cospargere di prezzemolo tritato.

Tags: