Mosto cotto

Il mosto cotto è una preparazione tipica di tutte quelle zone specializzate nella produzione del vino ed è per questo che è difficile (se non impossibile) dire quale sia la vera origine di questo prodotto. Recentemente il mosto cotto è uno dei prodotti tradizionali riconosciuto su proposta della regione Abruzzo dal Ministero.

Ingredienti:

5 litri di succo d’uva appena spremuto,
g 50 di cenere di sarmenti,
g 5 di acido salicilico (facoltativo).

Procedimento:

Mettere il mosto in una pentola, porre ad ebollizione per 10 minuti esatti, spegnere e aggiungere la cenere, mescolare bene e lasciar riposare per 24 ore, finché il liquido sarà limpido. Prenderlo con un mestolo, delicatamente (per non rimuovere la cenere depositata sul fondo) e versarlo nelle apposite bottiglie. L’acido salicilico è facoltativo, però se il mosto deve essere conservato per lungo tempo, se ne consiglia l’uso.