Melanzane all’orientale

Grazie al suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata innanzitutto depurativa dell’organismo, ed è quindi consigliata nei casi di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione alle vie urinarie; la buona presenza di potassio e di altri minerali le conferisce poi proprietà rimineralizzanti e ricostituenti.

Le melanzane contengono inoltre alcune sostanze amare, presenti anche nelle foglie dei carciofi, che contribuiscono a stimolare la produzione di bile ed anche ad abbassare il tasso di colesterolo “cattivo” nel sangue. Essendo un ortaggio molto povero di calorie e ricco di fibre, la melanzana è spesso inserita nelle diete dimagranti.

La melanzana ha anche proprietà lassative, anche se non molto marcate, ed è quindi utile in casi di stitichezza.

Una cosa di cui dobbiamo tener conto, se vogliamo “approfittare” delle proprietà e dei benefici della melanzana, è quella di non eccedere con i condimenti, in particola modo l’olio, in quanto la melanzana ha tra le sue caratteristiche quella di assorbire in modo particolare i grassi.

La melanzana non contiene glutine e può quindi essere consumata dalle persone interessate dal morbo celiaco.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 melanzane
  • 1 uovo
  • farina
  • pangrattato
  • abbondante olio d’oliva
  • sale
  • pepe
  • yogurth
  • alcune foglie menta

Procedimento:
Tagliate le melanzane a fette lunghe, salatele e lasciatele riposare un po’. Lavatele e asciugatele. Sbattete l’uovo con sale e pepe, immergetevi man mano le fette infarinatele, ripassatele nell’uovo e poi nel pangrattato. In una padella scaldate abbondante olio, friggetevi le melanzane, scolatele su carta assorbente e tenete in forno caldo fino al momento di servire. Portate a tavola insieme a una ciotola di yogurth freschissimo insaporito con foglioline di menta che, se piace, si accompagna al fritto come una normale salsa.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*