Fesa di vitello al limone

La fesa (di vitello) è un taglio della parte interna della coscia, di color rosa pallido, ricoperto da un sottile strato di grasso ma con venature scarse, sottili e poco visibili. La carne è magrissima, a fibre corte, molto tenera, per questo viene considerata la parte più pregiata della coscia. In un pezzo intero, la fesa è indicatissima per preparare arrosti, ma è ideale anche per arrotolati, e involtini ed è perfetta per le fettine.

Ingredienti per 4 persone:

fesa di vitello in un solo pezzo 800 g,
2 limoni non trattati,
4 pomodori maturi ma ben sodi,
qualche foglia di basilico,
olio extravergine d’oliva,
sale,
peperoncino in polvere o sbriciolato.

Procedimento:

Strofinate il filetto di vitello con sale e peperoncino sbriciolato, tagliate il limone a fettine sottili e rivestite completamente il pezzo di carne. Legate la carne con lo spago da cucina e disponetela su di un foglio di carta da forno che la contenga. Irrorate la carne con un filo di olio d’oliva, quindi richiudete la carta in modo da formare un grosso cartoccio. Cuocete in forno già caldo a 200° per circa un’ora. Trascorso questo tempo, aprite il cartoccio, alzate la temperatura del forno a 220° e continuate la cottura per 15 minuti in modo che l’arrosto sia ben dorato. Estraete l’arrosto dal forno e lasciatelo intiepidire. Nel frattempo tritate le foglie di basilico, mettetele in una ciotola con un pizzico di sale e uno di peperoncino in polvere, 2 cucchiai di olio d’oliva, il succo di un limone e i pomodori mondati, lavati e tagliati a dadini. Servite l’arrosto al limone leggermente tiepido e tagliato a fettine, accompagnandolo con la salsetta di pomodori al basilico.

Tags: