Cuore di vitello ai ferri

Vi proponiamo un altro piatto che nasce dalla cucina popolare siciliana, un piatto che veniva considerato un piatto dei poveri e che per questo veniva bandito dalle tavole dell’aristocrazia siciliana. Il tempo passa e cancella tutto anche questo tipo di differenziazioni sociali e piatti che un tempo venivano considerati per poveri sono stati rivalutati ed inseriti a pieno diritto nelle ricette della gastronomia siciliana.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di cuore di vitello,
1 cucchiaio di senape,
pane grattugiato,
50 g di burro fuso,
sale e pepe macinato grosso q.b.

Procedimento:

Pulire bene e tagliare il cuore a fettine sottili per il lungo. Spalmarle da ambo le parti con un poco di senape, e passarle nel pane grattugiato in modo da impanarle uniformemente. Spennellarle con il burro fuso e porle sulla graticola rovente lasciandole cuocere per 3 minuti da ogni lato. Condirle con sale e abbondante pepe nero macinato grosso e, a piacere, con spicchi di limone.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*