Crostata di Frutta Mista

Nei giorni scorsi vi abbiamo dato la ricetta della pasta frolla e vi avevamo invitati a realizzare una prima crostata alla nutella, un po’ per farvi esercitare, un po’ perché è la più facile tra le crostate da realizzare.

Quest’oggi facciamo un passo in avanti andando a realizzare una crostata di pasticceria alla frutta mista, è sicuramente più laboriosa, ma estremamente semplice da realizzare e di sicuro il risultato sarà tale che la realizzerete molto spesso.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta frolla:

•    190 g. di burro
•    125 g. di zucchero
•    325 g. di farina
•    1 uovo intero
•    2 tuorli
•    vanillina e scorza di limone q.b.

Per il ripieno:

500 gr. di pesche,
gelatina di albicocche,
6 fragoloni,
tre cestini di lamponi,
2 kiwi
2 clementini (o in alternativi 2 mandarini)
2 cucchiai di maraschino

Preparazione:

Impastate il burro con lo zucchero (meglio in un mixer elettrico, senza frusta), quando avrete un composto ben omogeneo incorporatevi le uova poco alla volta; impastate bene, fino a quando tutte le uova saranno ben amalgamate, quindi aggiungete gli aromi ed infine la farina.

Stendete la pasta con il matterello fino a ottenere una sfoglia sottile e foderate una teglia imburrata; bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, tagliuzzate la pasta lungo il bordo e arrotolate ogni frangia a ricciolo. Riempite con fagioli secchi e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti.

Lavate, mondate e asciugate la frutta. Quindi tagliate le pesche a spicchi sottili e le fragole a quarti ed i kiwi a fettine sottili quanto basta. Disponete gli spicchi dei clementini in cerchio in modo che delimitino il centro della crostata, al cui interno farete un secondo cerchio costituito di lamponi ed il centro lo riempirete con le pesche.

Sciogliete in una casseruola, su fuoco lento, 2 cucchiai di gelatina con il maraschino. Togliete la crostata dal forno, fatela raffreddare, disponete la frutta, aggiungete i lamponi e spennellate la frutta con la gelatina. Fatto questo fate riposare in frigo.

Nota Bene

Si possono utilizzare anche altri tipi di frutta e fare altre disposizioni in modo da cambiare la coreografia della crostata, ma consigliamo di prendere dimestichezza con questa versione e man mano che la vostra bravura aumenterà provate a modificare la disposizione della frutta o alzare la difficoltà inserendo altri tipi di frutta oltre a quelli da noi consigliati come ad esempio le banane e le mele.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*