Cotoletta Di Melanzane Alla Siracusana

Ieri vi avevamo parlato della cotoletta di melanzane, ricetta che potete trovare qui, oggi vi parleremo della sua variante meno nota e più ricca chiamata “Sciàtre e Màtre”. Come dicevamo ieri si tratta di due fette di melanzane tunisine farcite di besciamella, anch’esse fritte, in uso nella Sicilia Orientale, e precisamente nella provincia di Siracusa.

Il suo nome deriva da un detto “sciàtre e màtre”, che noi siciliani usiamo quando vogliamo commentare qualcosa che ci ha impressionato particolarmente, e che a Palermo in alcune parti dell’isola viene completato con un non meglio identificato…“e vogghiu riri. Tuttavia, quel che è più  appropriato alla ricetta deriva dall’arabo col preciso significato di meravigliare, di sorprendere per la sua bontà.

Ingredienti:

Due melanzane tunisine
Besciamella
Uova q.b.
Sale q.b.
Pangrattato q.b.
Olio extravergine d’oliva per friggere

Procedimento:

Sciacquare le melanzane e tagliarle a dischi, spessi circa un centimetro, cospargere su di una fetta poca besciamella che ricopriremo un’altra fetta di melanzana. Passare nell’uovo battuto con poco sale e poi sul pangrattato. Friggere in padella, con abbondante olio, avendo cura di rigirare le melanzane da tutte e due le parti.

Tags:  

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*