Bavarese di Cachi

La pianta dei cachi, nome scientifico Diospyros kaki, appartiene al genere delle Ebenacee è originaria dell’Asia orientale e può raggiungere un’altezza di 15 metri; la sua coltivazione è una delle più antiche e risale a circa 2.000 anni fa ad opera dei contadini cinesi.

Il caco, grazie all’alto contenuto di zuccheri e potassio, è un frutto molto energetico e grazie quindi a questa proprietà è in grado di apportare benefici a chi soffre di stress psicofisico e di inappetenza; i cachi contengono zuccheri semplici che, essendo molto facili da assorbire, forniscono energia immediata e risultano quindi utili in caso di attività sportive o in cui si ha un grande dispendio di energie. La ricchezza di fibre conferisce ai cachi proprietà molto utili in caso di stitichezza; i cachi hanno quindi proprietà lassative e diuretiche.

I benefici dei cachi si esplicano anche nei confronti del fegato, della milza e del pancreas sui cui hanno un azione depurativa; i cachi contengono vitamina C  e provitamina A le quali apportano benefici al sistema immunitario in termini di protezione e rafforzamento.

Anche la pelle riceve benefici dall’assunzione dei cachi; infatti la presenza di vitamina C e di licopene aiuta la pelle a rimanere elastica e tonica.

La presenza di vitamine e di betacarotene (nota sostanza antiossidante) nei cachi rallenta l’invecchiamento delle cellule e rendono questo frutto indicato per chi soffre di acne, infiammazione della prostata, bambini, anziani e donne con ciclo mestruale doloroso.

Ingredienti per 6 persone:

250 g di cachi
200 g di panna da montare
100 g di zucchero semolato
10 g di colla di pesce
1/2 limone (succo)

Per decorare:

gherigli di noci
panna da montare

Procedimento:

Mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda. Fate bollire per 2 minuti 200 g di d’acqua con lo zucchero e la buccia di mezzo limone grattugiata. Togliete e stemperate nello sciroppo la colla di pesce ben strizzata.

Lasciate intiepidire quindi aggiungete i cachi che nel frattempo avrete frullato con il succo di mezzo limone. Amalgamate bene il tutto e lasciatelo raffreddare completamente, quindi incorporatevi 200 g di panna montata fermissima.

Versate la bavarese in uno stampo ad anello oppure distribuitela in 6 stampini individuali. Passateli in frigorifero per almeno 6 ore. Al momento di servire, sformate le piccole bavaresi su piatti da porzione e guarnitele con ciuffetti di panna montata e con gherigli di noci.

Tags:  ,